Aggiornare Excel: Se, Come e Perché

In questo articolo voglio parlare di se e come aggiornare Excel all’ultima versione disponibile, ovviamente, cercando anche di risparmiare 😉

Inoltre, terrò in considerazione utenti Windows e Mac, individui, studenti e azienda per cercare di fornirti un quadro dettagliato delle versioni disponibili non solo di Excel, ma di tutti il pacchetto Microsoft Office.

Molte persone che vogliono seguire i miei corsi di Excel mi rivolgono spesso domande del tipo: “come posso aggiornare Excel?” oppure “quale versione di Excel mi consigli?” “ho la 2007, dovrei aggiornarla?” e tante altre domande simili. Il che è comprensibile, c’è molta confusione tra tutte le versioni di Office rilasciate dalla Microsoft nel corso degli anni.

In questo articolo ho deciso di dare una risposta chiara e coincisa a queste ed altre domande.

Aggiornare Office o Non Aggiornare Office?

Quando non aggiornare:

Quale versione hai? Se hai la 2016, hai già la versione attualmente più aggiornata – sto scrivendo nel Maggio 2017.

Se hai la 2013, io ti consiglio di non aggiornare. È una versione molto simile alla 2016, con cui puoi seguire il mio corso Base e il mio corso Avanzato senza problemi.

Per quanto riguarda la 2010, idem, non ti occorre aggiornare. Puoi seguire tutti i miei corsi, però molti menu sono più pratici dalla 2013 in poi. Valuta tu se aggiornare o no, ma sappi che io non lo ritengo necessario.

Quando Aggiornare:

Se hai 2011 per Mac, 2007, 2003 o addirittura precedenti, ti consiglio fortemente di aggiornare e passare a Office 365. Queste sono tutte versioni ormai molto datate, con le quali non saresti in grado di seguire il mio corso Avanzato, perché mancano molti degli strumenti aggiunti nelle versioni successive.

In particolare mancano gli Slicers (filtri dati) alle Tabelle Pivot. Cosa che ora probabilmente può sembrarti irrilevante, ma che ricopre invece una notevole importanza che sono sicuro comprenderai seguendo il corso di Excel Avanzato. Inoltre mancano tante altre funzioni, e vi sono notevoli problemi di compatibilità, soprattutto con la 2003 e precedenti.

Problema: per installare Office 2016, e quindi Office 365, ti serve avere Windows 7 o successivi oppure, Mac OS X 10.10. Puoi installare Windows 10 Home o Windows 10 Pro.

Quanto costa aggiornare Office?

In molti me lo hanno chiesto. Non posso consigliare di cercare la versione piratata o installare la crack. Benché sia il metodo più economico, la pirateria costituisce reato e se vuoi farlo, sono certo che troverai altri siti che ti insegneranno a farlo.

Non consiglio neanche l’utilizzo della versione Online di Office. Le quali si, sono gratuite, e non richiedono istallazione, ma sono fortemente limitate!
Quello che consiglio è di utilizzare Office 365, e in questo articolo spiego sia il perché, sia quali versioni di Office 365 esistono.

Ma cos’è Office 365?

Vediamo subito di che si tratta e come risparmiare sul suo acquisto, quindi leggi tutto fino alla fine. Praticamente è il pacchetto Office sempre aggiornato e venduto in abbonamento con altri servizi aggiuntivi. Il che può sembrare una fregatura, ma solo all’apparenza, e andiamo a vedere il perché.

(Tutti i prezzi riportati in questa sezione sono compresi di IVA)

La Microsoft ha fatto varie versioni di Office 365: Home, Personal, University, Business. In cosa differiscono? Esse differiscono, nel nome, nella licenza di utilizzo, e nel prezzo. Excel e le altre app, sono sostanzialmente identiche.
Partiamo con Office 2016 in vecchio stile, quello semplice, dove paghi una volta e hai il software per sempre.

Il prezzo di Office 2016 (non consigliato) è di 149€, che si pagano una sola volta. Versione in Italiano, disponibile sia per Windows, sia per Mac. Comprende Word, Excel, PowerPoint, e OneNote. Licenza senza limiti di tempo (non scade), limitata ad un solo computer, ed utilizzo (in teoria) limitato a operazioni non commerciali, nella pratica ho visto tanti commercianti usare il loro PC personale a lavoro con la Home Edition.

Questo è un po’ il prodotto di riferimento che tutti siamo abituati ad acquistare. Ora vediamo gli altri.

Office 365 Home

aggiornamento office

Il prezzo per il pacchetto Office 365 Home è di 99€ all’anno (scelta consigliata – continua a leggere perché ci potrebbero essere sconti interessanti per te) o di 10€ al mese (scelta non consigliata). Di fatto comprando l’abbonamento per tutto l’anno hai 2 mesi gratis, cosa comune anche per altri piani tariffari della Microsoft che vedremo di seguito.
Anche in questo caso, si ottengono: versione in lingua italiana, per Windows e Mac. Word, Excel, PowerPoint, OneNote, più Outlook. Solo per Windows anche Publisher e Access. Più i servizzi OneDrive e Skype (servizi che tanto avresti ugualmente gratis). In più 1TB sul cloud Microsoft, che non è affatto male!

Ma allora dov’è la convenienza?

Non sicuramente sulle poche cose in più che offre il pacchetto. La convenienza infatti è nella licenza.
La licenza dura un anno (nel caso consigliato dell’abbonamento annuale), ma non è per un solo utente, bensì è per 5 utenti! O meglio fino ad un massimo di 5 PC o Mac, più 5 Tablet, più 5 smartphone. Il che vuol dire che puoi dividere i 99€ all’anno per 5 persone.

Parliamoci chiaro, in teoria queste persone dovrebbero essere tutti esclusivamente tuoi familiari. Si, tecnicamente puoi aggiungere amici e collaboratori. Si, da contratto non dovresti aggiungere amici o collaboratori. Si, non credo la Microsoft ti farà causa. Soprattutto se stai venendo dalla versione 2003 che hai crackato nel lontano 2005 e che ti sei tenuto fino ad adesso perché all’epoca si usava eMule e ora si usano i Torent che non hai mai imparato ad usare e ti sei appena stufato di usare la 2003 crackata. Comunque, se il tuo modello di famiglia è quello del sud Italia, altre 4 persone le trovi, e verrebbe praticamente 20 euro all’anno a testa.

Anche in questo caso, in teoria, la licenza non prevede l’uso commerciale. Ho visto tante startup “familiari” che, a corto di capitali, e ancora prima di costituirsi in azienda, acquistavano Office 365 Home per tutto il team. I piani per Business li vediamo in dettaglio più avanti.

Office 365 Personal

Se sei un solitario, vi è la possibilità di comprare l’identico pacchetto, chiamato Personal, a 69€ all’anno, o 7€ al mese, per una singola persona, cosa che non consiglio di fare per 2 motivi. Il primo: tra genitori, cugini, zii, nipoti, nonni, fratelli e sorelle, qualcuno con cui dividere i 99€ lo trovi. Il secondo motivo lo vediamo tra poco.

Studi o lavori all’università?

Se studi o lavori all’università e sei dotato di una casella email del tuo istituto, bene! Non perdere tempo e fai domanda qui, potresti avere diritto a Office 365 gratis! Non una demo o ad una versione di prova, ma a tutto il pacchetto completo.

Non Studi o lavori all’università?

Se non lavori e non studi all’università, buone notizie ugualmente!

La Microsoft si è dimenticata di mettere dei controlli adeguati nel proprio sito (controlli che credo saranno inseriti a breve) per la vendita della versione Office 365 University, la quale costa notevolmente meno della versione Home.

O meglio, la versione University è, come specificato nel sito, disponibile solo per studenti, insegnati e personale di istituti di istruzione superiore accreditati. Ciononostante, la grande multinazionale Microsoft non ha messo dei controlli per evitare che i non-studenti e il non-personale acquistino questa licenza. D’altronde, inserire questi controlli non è cosa facile, e sicuramente inutile dato che questa è una versione sconosciuta ai più, sono piuttosto certo che nessuno te ne abbia parlato prima.

Con la versione University hai a disposizione tutto quello che hai nella versione Home (1TB, tutti i programmi ecc) ma solo per 2 PC, Mac o Tablet, e 2 telefoni.

Il prezzo è di 79€ per una licenza di 4 anni, equivalenti a 1,65€ al mese, 19,75€ all’anno. Credo che la University sia la loro offerta più conveniente.

Anche qui, parliamoci chiaro! Se non lavori all’università o non sei iscritto, non dovresti comprare questa versione! Perché la Microsoft difficilmente potrebbe scoprirti, quindi non farlo.

Office per Aziende

Se hai un azienda e vuoi fare le cose per bene, non ti rimane altra scelta che acquistare la versione Business. Anche per questa versione la Microsoft propone tante offerte, tutti i prezzi riportati da qui in poi non includono l’IVA. Partiamo subito con la più inutile:

Office 365 Business Essentials

Chiamare questa offerta “la più inutile” è riduttivo, essa è assolutamente inutile. Con i suoi 4,20€ (+IVA) al mese per utente nell’abbonamento annuale, o 5,10€ per quello mensile, Office 365 Business Essentials sembra un buon affare. Peccato che Word, Excel, PowerPoint e tutte le altre app, non sono assolutamente incluse. E allora a che serve? A niente. Si ha l’accesso a dei servizi che da soli, a mio giudizio, non servono a nulla.

Office 365 Business

Esattamente analogo a Office 365 Home con la differenza di fornire la licenza per uso commerciale. I costi di Office 365 Business vanno da 8,80€ per utente/​mese con l’abbonamento annuale (consigliato), 10,70€ per l’abbonamento mensile. Ricordo, tutti i prezzo sono +IVA.

Ora devo spiegare una cosa che sembra un po’ confusa, quindi cerca di fare attenzione e non fare confusione con la versione Home. Gli 8,80€ mensili, per un totale di 105,60€ annui, sono per utente. Il massimo degli utenti che puoi avere è 300. Un limite molto alto perché ogni utente ha diritto a i soliti 5 PC o Mac, 5 Tablet e 5 Smartphone. Quindi, se compri una sola licenza a nome della tua azienda, quindi per un solo utente, puoi installare Office in 5 dei tuoi PC aziendali (più altri 5 Tablet e 5 telefoni). Non so quanti PC o Mac tu abbia in azienda, ma 5 è un numero sufficiente per un piccolo commerciante e per fornire office a un ufficio. Anche in questo caso occorre avere la versione di Windows appropriata.

Con questa licenza si ha anche il supporto 7/24, per tutto il resto è identica alla versione Home. Quindi hai Outlook, Word, Excel, PowerPoint, OneNote, oltre ad Access e Publisher solo per PC, e 1TB su OneDrive per utente.

Office 365 Business Premium

Identica alla Office 365 Business ma con servizi aggiuntivi: hosting dell’email aziendale, Exchange, SharePoint, OneDrive for Business, Skype for Business, Microsoft Teams, Yammer. I più importanti sono l’hosting della email aziendale, SharePoint e Skype for business.
Consiglio la Premium? Non a tutti. Un piccolo commerciante non credo abbia bisogno di queste cose, mentre una startup tecnologica in crescita ecco, forse beneficerebbe, e non poco, di questi servizi aggiuntivi.

I costi sono leggermente più alti rispetto alla Business, acquistando tutto l’anno puoi avere 10,50€ al mese per utente (126€ +IVA all’anno), mentre l’abbonamento mensile è di 12,70€ ad utente. Anche in questo caso, vale sempre la regola dei 5 Pc o Mac, 5 Tablet e 5 telefoni per utente.

Office 2016 Business

Infine, puoi acquistare Office 2016 Business per 279€ una tantum, per un solo computer.

Facilmente comprendi che l’offerta più conveniente è Office 365 perché ti permette l’installazione su 5 PC o 5 Mac (più telefoni e tablet), offre più applicazioni, aggiornamenti, e servizi aggiuntivi. Quindi questa versione te la sconsiglio.

Nota Bene:

Ricordo che per poter installare Office 2016, quindi anche la Office 365, occorre avere Windows 7 o successive, o Mac OS X 10.10.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Show Buttons
Hide Buttons