Bloccare più Righe o Colonne in Excel

Spero tu stia venendo dal tutorial precedente, dove abbiamo visto come bloccare la prima riga in Excel. Oggi vediamo come bloccare più righe o più colonne tramite la funzione “Blocca riquadri” di Excel.

Video – Come Bloccare Più Righe o Più Colonne con Excel:

Anche in questo caso useremo lo strumento Blocca Riquadri per bloccare le righe o le colonne. È uno strumento molto semplice da utilizzare, oltre che utile. In questo esempio la nostra intenzione è bloccare sia una riga, sia una colonna, quindi ci posizioniamo sulla Cella B2 dell’esempio riportato nell’immagine sottostante. Andiamo su Visualizza→ Blocca riquadri e vedremo la funzione omonima “Blocca riquadri”. Clicchiamo su questa funzione per bloccare la Riga 1 e la Colonna A.

bloccare righe excel

Se invece volessimo togliere questo blocco, è sufficiente ritornare su Visualizza→ Blocca riquadri per notare che la funzione ha cambiato nome in “Sblocca riquadri”. È sufficiente cliccare su di essa per annullare il blocco precedente.

Bloccare più Righe e più Colonne

Ora invece proviamo a bloccare sia le prime due righe, sia le prime due colonne. Posizioniamoci sulla Cella C3: al di sopra di questa abbiamo le prime due righe e, di fianco a sinistra, le prime due colonne. Ripetiamo la procedura: Visualizza→ Blocca riquadri→ Blocca riquadri, è il gioco è fatto.

blocca-righe-e-colonne-compressor

Nell’esempio, noi siamo posizionati nella cella C3. Come puoi vedere dall’immagine sovrastante. Possiamo bloccare tutte le righe sopra la riga 3 (quindi le righe 2 e 1), e tutte le colonne a sinistra della colonna C (quindi B e A). Molto semplice e chiaro da utilizzare.

Bloccare le prime righe e le prime colonne sono certo che ti tornerà parecchio utile nel tuo lavoro sul foglio elettronico, soprattutto con grandi database 😉

Ora conosci molte funzioni di Excel, quindi possiamo andare avanti! Non perderti il prossimo tutorial di “Excel come Database” dove, tra le tante cose, andremo a vedere come bloccare la prima riga nella stampa.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *